Configura e attiva l'intermediario di Data Guard

Dopo aver configurato i database principale e di standby per Data Guard, devi impostarne uno broker. Il broker Data Guard gestisce la creazione, il controllo e il monitoraggio delle configurazioni di Data Guard.

In questa guida vengono utilizzati i seguenti esempi:

Nome univoco del database Nomi host del server Nomi delle istanze RAC Ruolo
Nome univoco del database Nomi host del server Nomi delle istanze RAC Ruolo
DBDG_SITE1 site1db1, site1db2 DBDG_SITE11, DBDG_SITE12 Principale
DBDG_SITE2 site2db1, site2db2 DBDG_SITE21, DBDG_SITE22 Offline

Configurare il database principale

Avvia il processo di monitoraggio di Data Guard sul database principale:

  1. Accedi al primo server Bare Metal Solution che ospita il database principale.

  2. In /etc/oratab verifica che esista una voce per abilitare le variabili di ambiente per il database principale:

    DBDG_SITE11:/apps/oracle/19.0.0/db_home1:N
    
  3. Imposta la variabile di ambiente ORACLE_SID in modo da poterti connettere al database principale:

    source oraenv <<< "DBDG_SITE11"
    

    Dovresti ricevere la risposta The Oracle base has been set to /apps/oracle/oracle_base.

  4. Utilizza Recovery Manager per controllare che i log di archiviazione non vengano eliminati automaticamente fino a quando non vengono applicati a tutti i database di standby:

    rman target /
    
    CONFIGURE ARCHIVELOG DELETION POLICY TO APPLIED ON ALL STANDBY;
    EXIT;
    
  5. Avvia SQL*Plus, quindi configura una località per i file di configurazione dell'intermediario e avvia l'intermediario. I database RAC richiedono che i file di configurazione dell'intermediario si trovino in uno spazio di archiviazione condiviso, preferibilmente in un gruppo di dischi ASM:

    sqlplus / as sysdba
    
    ALTER SYSTEM SET DG_BROKER_CONFIG_FILE1='+DATA/DBDG_SITE1/dr1DBDG_SITE1.dat' SID='*' SCOPE=BOTH;
    ALTER SYSTEM SET DG_BROKER_CONFIG_FILE2='+DATA/DBDG_SITE1/dr2DBDG_SITE1.dat' SID='*' SCOPE=BOTH;
    ALTER SYSTEM SET DG_BROKER_START=true SID='*' SCOPE=BOTH;
    EXIT;
    

Configurare il database di standby

Avvia il processo di monitoraggio di Data Guard sul database standby:

  1. Accedi al primo server Bare Metal Solution che ospita il database di standby.

  2. Imposta la variabile di ambiente ORACLE_SID, in modo da poterti connettere al database di standby:

    source oraenv <<< "DBDG_SITE21"
    

    Dovresti ricevere la risposta The Oracle base has been set to /apps/oracle/oracle_base.

  3. Accedi a SQL*Plus, quindi configura una località per i file di configurazione dell'intermediario e avvia l'intermediario.

    sqlplus / as sysdba
    
    ALTER SYSTEM SET DG_BROKER_CONFIG_FILE1='+DATA/DBDG_SITE2/dr1DBDG_SITE2.dat' SID='*' SCOPE=BOTH;
    ALTER SYSTEM SET DG_BROKER_CONFIG_FILE2='+DATA/DBDG_SITE2/dr2DBDG_SITE2.dat' SID='*' SCOPE=BOTH;
    ALTER SYSTEM SET DG_BROKER_START=true SID='*' SCOPE=BOTH;
    EXIT;
    

Crea la configurazione dell'intermediario

  1. Accedi al primo server Bare Metal Solution che ospita il database principale.

  2. Connettiti all'interfaccia a riga di comando di Data Guard, quindi al database principale:

    dgmgrl
    
    CONNECT SYS@DBDG_SITE1
    

    Quando viene richiesta la password, inserisci la password di accesso remoto SYS per il database principale.

  3. Crea la configurazione dell'intermediario:

    CREATE CONFIGURATION 'DBDG' AS PRIMARY DATABASE IS 'DBDG_SITE1' CONNECT IDENTIFIER IS DBDG_SITE1;
    
  4. Aggiungi il database di standby:

    ADD DATABASE DBDG_SITE2 AS CONNECT IDENTIFIER IS DBDG_SITE2 MAINTAINED AS PHYSICAL;
    
  5. Attiva la configurazione. L'abilitazione di questa configurazione indirizza il processo dell'intermediario ad avviare la spedizione dei log dal database principale e applica la ripetizione al database quando viene ricevuto:

    ENABLE CONFIGURATION;
    
  6. Puoi controllare se la configurazione è riuscita con i seguenti comandi:

    SHOW CONFIGURATION;
    
    SHOW DATABASE  DBDG_SITE1;
    
    SHOW DATABASE DBDG_SITE2;
    
    VALIDATE DATABASE DBDG_SITE1;
    
    VALIDATE DATABASE DBDG_SITE2;
    

    Il comando show configuration non riporta lo stato SUCCESS finché il database di standby non viene sincronizzato con il database principale. Il tempo necessario per la sincronizzazione iniziale può variare in base alla quantità di modifiche apportate al database principale o alla latenza tra i siti principali e i siti di standby. Ecco un esempio di una configurazione corretta:

    Configuration - DBDG
    
      Protection Mode: MaxPerformance
      Members:
      DBDG_SITE1 - Primary database
        DBDG_SITE2 - Physical standby database
    
    Fast-Start Failover:  Disabled
    
    Configuration Status:
    SUCCESS   (status updated 0 seconds ago)
    
  7. Attiva il flashback sul database di standby appena configurato:

    CONNECT SYS@DBDG_SITE2
    

    Quando viene richiesta la password, inserisci la password di accesso remoto SYS per il database in standby.

    EDIT DATABASE DBDG_SITE2 SET STATE=APPLY-OFF;
    SQL 'ALTER DATABASE FLASHBACK ON';
    EDIT DATABASE DBDG_SITE2 SET STATE=APPLY-ON;
    
  8. Esci dall'interfaccia a riga di comando di Data Guard:

    EXIT;
    

Passaggi successivi

A questo punto, convalida il deployment di Data Guard.