Risolvere i problemi

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

In questa pagina viene spiegato come risolvere i problemi con l'API Live Stream. Gli errori visualizzati in questa pagina sono specifici per l'API Live Stream. Per informazioni sugli errori generici nelle API di Google, consulta la pagina Errori delle API Cloud.

Stream di input rifiutato

Se il codificatore invia uno stream di input a un endpoint di input, ma la connessione continua a essere rifiutata, verifica che non ci siano questi possibili problemi:

URI endpoint di input non valido

Si verifica un errore se il codificatore invia uno stream di input a un URI di endpoint di input non valido.

Per risolvere il problema, controlla se il codificatore è configurato per inviare lo stream di input a un URI dell'endpoint di input con indirizzo IP corretto e STREAM-ID.

L'input non è collegato a un canale

Si verifica un errore se il codificatore invia uno stream di input a un URI dell'endpoint di input che non è collegato a un canale.

Per risolvere il problema, crea un nuovo canale con l'endpoint di input. Per verificare se un endpoint di input è stato collegato correttamente al canale, recupera i dettagli del canale e cerca il nome dell'endpoint di input nel campo inputAttachments.

Canale non attivo

Si verifica un errore se il codificatore invia uno stream di input a un canale non in esecuzione.

Per risolvere il problema, controlla lo stato del canale per assicurarti che il valore di streamingState sia AWAITING_INPUT. Se il streamingState del canale è STOPPED, avvia il canale.

Un altro codificatore è già connesso con lo stesso endpoint di input

Si verifica un errore se più codificatori tentano di inviare flussi di input allo stesso endpoint di input. È accettata una sola connessione alla volta per URI di endpoint di input.

Per risolvere il problema, controlla se il canale è già in stato STREAMING. In questo caso hai a disposizione le opzioni seguenti:

  • Crea un endpoint e un canale di input separati per il secondo stream di input.

  • Interrompi il primo stream di input prima di inviarne un altro allo stesso endpoint di input.

L'indirizzo IP del codificatore non rientra negli intervalli IP consentiti

Si verifica un errore se il codificatore invia uno stream di input da un indirizzo IP al di fuori degli intervalli IP specificati configurati per un endpoint di input.

Per risolvere il problema, richiedi i dettagli per un endpoint di input e controlla il campo securityRules. Se sono specificati ipRanges, assicurati che il codificatore abbia un indirizzo IP valido in questi intervalli IP.

File di output mancanti nel bucket Cloud Storage

Se il tuo codificatore sta inviando correttamente uno stream di input all'endpoint di input, ma nessun file di output viene visualizzato nel bucket di Cloud Storage, verifica se esistono problemi possibili:

Bucket Cloud Storage non corretto

I file di output potrebbero non essere visualizzati se stai controllando il bucket Cloud Storage errato.

Per risolvere il problema, richiedi i dettagli del canale per il tuo live streaming. Controlla il campo output.uri per l'URI del bucket Cloud Storage corretto.

Codec video/audio di input non validi

Potrebbero mancare file di output se il codificatore invia codec video o audio non validi.

Per risolvere il problema, assicurati che il codificatore invii solo video codec H264 e audio AAC.

Autorizzazione Cloud Storage negata

Per impostazione predefinita, l'API Live Stream crea un account di servizio in grado di accedere ai bucket Cloud Storage nello stesso progetto Google Cloud che ospita le risorse dell'API Live Stream. Potrebbero mancare i file di output se questo account di servizio perde l'autorizzazione ad accedere al bucket Cloud Storage.

Per risolvere il problema, assicurati che l'account di servizio disponga di autorizzazioni sufficienti. La creazione di file di output potrebbe non riuscire per i seguenti motivi:

  • Il bucket Cloud Storage di output si trova in un progetto Google Cloud diverso rispetto alle risorse dell'API Live Stream, ad esempio il canale e l'endpoint di input.

  • Le autorizzazioni predefinite sono revocate dall'account di servizio.

Per ulteriori informazioni, vedi Accesso a Cloud Storage.

Tracce audio mancanti

Potrebbero mancare i file di output se il codificatore invia uno stream di input con tracce audio mancanti. La pipeline video attende che tutte le tracce audio arrivino prima dell'inizio dell'elaborazione.

Per risolvere il problema, richiedi i dettagli del canale per il tuo live streaming. Assicurati che il tuo codificatore invii tutte le tracce audio configurate nel campo ElementaryStream.audioStream.mapping (AudioMapping).