Problemi noti per Eventarc

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Questa pagina elenca i problemi noti di Eventarc.

Puoi anche controllare la presenza di problemi esistenti o aprirne di nuovi negli strumenti per il monitoraggio dei problemi pubblici.

  • I nuovi audit log di Cloud creati possono richiedere fino a due minuti per diventare operativi.
  • È presente una trasmissione duplicata di audit log di Cloud da alcune origini evento Google Cloud. Quando vengono pubblicati log duplicati, gli eventi duplicati vengono recapitati nelle destinazioni. Per evitare questi eventi duplicati, devi creare trigger per i campi che garantiscono che l'evento sia univoco. Questo vale per i seguenti tipi di eventi:

    • Cloud Storage (serviceName: storage.googleapis.com), methodName: storage.buckets.list
    • Compute Engine (nome servizio: compute.googleapis.com), metodoMetodo: beta.compute.instances.insert
    • BigQuery (nome servizio: bigquery.googleapis.com)

    Tieni presente che, poiché Workflows gestisce la deduplicazione degli eventi, non devi assicurarti che l'evento sia univoco quando crei un trigger per Workflows.

  • Gli attivatori tra progetti non sono ancora supportati. Il servizio che riceve gli eventi per il trigger deve essere nello stesso progetto Google Cloud del trigger. Se le richieste al tuo servizio vengono attivate da messaggi pubblicati in un argomento Pub/Sub, l'argomento deve essere nello stesso progetto dell'attivatore. Vedi Routing degli eventi nei progetti Google Cloud.

  • Indipendentemente da dove si trova effettivamente l'istanza di macchina virtuale, gli audit log di Cloud per Compute Engine generano eventi che hanno origine da una singola regione: us-central1. Quando crei il trigger, assicurati che la relativa località sia impostata su us-central1 o global.

  • Durante l'utilizzo di Workflows come destinazione per un trigger Eventarc, gli eventi con dimensioni superiori alla dimensione massima degli argomenti Workflows non attiveranno le esecuzioni del flusso di lavoro. Per maggiori informazioni, consulta Quote e limiti.

  • Il limite massimo di profondità nidificata su ogni voce di log strutturato per i trigger che utilizzano Cloud Audit Logs è 64 livelli. Gli eventi di log che superano questo limite vengono eliminati e non vengono pubblicati da Eventarc.