Risolvere gli errori di quota

Se il progetto supera il valore di quota massimo durante l'utilizzo di un servizio, Google Cloud restituisce un errore in base alla modalità di accesso al servizio:

  • Se hai superato un valore di quota con una richiesta HTTP/REST, Google Cloud restituisce un codice di stato HTTP 429 TOO MANY REQUESTS.
  • Se superi un valore di quota con una richiesta API, Google Cloud restituisce un codice di stato HTTP 413 REQUEST ENTITY TOO LARGE. Tieni presente che quando utilizzi l'API di inserimento di flussi di dati legacy BigQuery in un ambiente di produzione, potresti ricevere un codice di stato 413 REQUEST ENTITY TOO LARGE se le tue richieste HTTP superano i 10 MB. Potresti visualizzare questo errore anche se superi i 300 MB al secondo. Per ulteriori informazioni, consulta Inserimento di flussi di dati.

  • Se hai superato un valore di quota utilizzando gRPC, Google Cloud restituisce un errore ResourceExhausted. L'aspetto dell'errore dipende dal servizio.

  • Se hai superato un valore di quota utilizzando un comando dell'interfaccia a riga di comando Google Cloud, gcloud CLI genera un messaggio di errore di superamento della quota e restituisce il codice di uscita 1.

Le quote di frequenza vengono reimpostate dopo un intervallo di tempo predefinito specifico per ciascun servizio. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione sulle quote per il servizio specifico.

Se vuoi ricevere avvisi quando si verificano errori in futuro, puoi creare avvisi personalizzati per errori di quota specifici, come descritto in Monitorare le metriche di quota.