Utente aziendale: richiesta di modifiche successive

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Se utilizzi un portale di livello avanzato, hai la possibilità di inviare contenuti tradotti automaticamente per la post-editing selezionando un gruppo di traduttore. Il gruppo di traduzioni e i membri devono essere configurati da un amministratore.

Inoltre, se hai selezionato una memoria di traduzione con la tua richiesta di traduzione iniziale, tutte le modifiche apportate durante la post-editing vengono salvate nella memoria di traduzione. Se non hai selezionato una memoria di traduzione, non puoi salvare le modifiche.

Prima di iniziare

Un amministratore deve aver creato i gruppi di traduzione utilizzando Cloud Console. Per ulteriori informazioni, consulta Amministratore: consentire agli utenti di richiedere post-modifiche.

Inoltre, devi utilizzare un portale di livello avanzato e aver completato una traduzione automatica.

Richiedere una post-modifica

  1. Accedi al tuo portale.

  2. Nell'elenco delle traduzioni, fai clic su Altro accanto alla traduzione da inviare per la post-editing, quindi seleziona Invia per la post-editing.

    Lo stato dell'articolo deve essere MT completato. Ad esempio, non puoi inviare nuovamente un elemento già modificato.

  3. Nella finestra di dialogo Invia per la modifica post-modifica, seleziona un gruppo di traduttori.

    Lo stato della traduzione diventa Post-editing in corso. Tutti i traduttori del gruppo ricevono una notifica della tua richiesta. Il primo traduttore che apre la notifica viene assegnato come revisore.

    Quando lo stato cambia in Post-editing completato, la tua richiesta di post-modifica è completa.

Passaggi successivi