Requisiti in California

Ultima modifica: 12 novembre 2020

Il California Consumer Privacy Act (CCPA) richiede di fornire informazioni specifiche ai residenti in California.

La presente Informativa sulla privacy è stata creata per aiutare l'utente a capire come vengono gestiti i propri dati da Google:

Il CCPA conferisce inoltre il diritto di richiedere informazioni sulla modalità di raccolta, utilizzo e divulgazione delle informazioni personali dell'utente da parte di Google. Dà inoltre diritto all'utente di accedere alle proprie informazioni e di richiederne l'eliminazione da parte di Google. Infine, il CCPA conferisce all'utente il diritto di non subire discriminazioni per l'esercizio dei propri diritti alla privacy.

Forniamo le informazioni e gli strumenti descritti nella presente Informativa in modo che l'utente possa esercitare i propri diritti. In caso di utilizzo, convalideremo la richiesta dell'utente verificando la sua identità (ad esempio, confermando che abbia eseguito l'accesso al proprio Account Google). Per eventuali richieste o domande relative ai diritti previsti dal CCPA, l'utente o un suo agente autorizzato possono anche contattare Google.

Il CCPA richiede una descrizione delle pratiche relative ai dati usando categorie specifiche. Questa tabella utilizza le stesse categorie per organizzare le informazioni citate nella presente Informativa sulla privacy.

Categorie di informazioni personali raccolte Finalità commerciali per cui potrebbero essere usate o divulgate le informazioni Parti con cui potrebbero essere condivise le informazioni

Per Dati di servizio si intendono le informazioni personali che Google raccoglie o genera durante la fornitura e l'amministrazione dei Servizi Cloud, esclusi eventuali Dati del cliente e Dati del partner. I Dati di servizio includono:

Identificatori quali nome, numero di telefono e indirizzo dell'utente, nonché identificatori univoci associati al browser, all'applicazione o al dispositivo in uso.

Informazioni demografiche, come la lingua preferita dell'utente.

Informazioni commerciali, come registri di addebiti, pagamenti e dettagli e problemi di fatturazione.

Informazioni sulle attività su Internet, in rete e di altro tipo, come identificatori dei dispositivi, identificatori generati da cookie o token, indirizzi IP e informazioni sull'uso, lo stato di funzionamento, gli errori di software, i rapporti sugli arresti anomali, le credenziali di autenticazione, le metriche di qualità e prestazioni e altri dettagli tecnici che ci servono per il funzionamento e il mantenimento dei Servizi cloud e del software correlato.

Dati di geolocalizzazione, come il paese in cui si trova l'utente, determinato in base al GPS o all'indirizzo IP, in parte a seconda del dispositivo e delle impostazioni dell'account.

Informazioni audio, elettroniche, visive e altre informazioni simili, come le registrazioni audio delle telefonate effettuate da parte dell'utente agli operatori della nostra assistenza tecnica.

Inferenze tratte dalle informazioni sopra citate, come metriche aggregate sulle prestazioni di una nuova funzionalità di prodotto, al fine di stabilire una strategia di prodotto.

Google tratta i Dati di servizio per le seguenti finalità:

Protezione da minacce alla sicurezza, abusi e attività illegali. Google utilizza e può divulgare Dati di servizio per rilevare, prevenire e rispondere a incidenti di sicurezza, oltre che per garantire protezione da altre attività dannose, ingannevoli, fraudolente o illegali. Ad esempio, per proteggere i propri servizi, Google potrebbe ricevere o divulgare informazioni sugli indirizzi IP che sono stati compromessi da utenti malintenzionati.

Controllo e misurazione. Google utilizza i Dati di servizio per le analisi e le misurazioni, al fine di comprendere in che modo vengono utilizzati i propri servizi e per fornire all'utente e ai propri clienti consigli e suggerimenti.

Mantenimento dei nostri servizi. Google utilizza i Dati di servizio per fornire Servizi cloud, assistenza tecnica e altri servizi richiesti, oltre che per assicurarsi che i propri servizi funzionino come previsto, ad esempio nel caso del monitoraggio delle interruzioni o della risoluzione dei bug e di altri problemi segnalati.

Sviluppo dei prodotti. Google utilizza i Dati di servizio per migliorare i Servizi cloud e altri servizi richiesti, oltre che per sviluppare nuove funzionalità e tecnologie che offrono vantaggi ai propri utenti e clienti.

Ricorso a fornitori di servizi. Google condivide i Dati di servizio con società che forniscono servizi per proprio conto, nel rispetto della presente Informativa sulla privacy e di altre misure appropriate relative a riservatezza e sicurezza. Ad esempio, possiamo fare affidamento su fornitori di servizi affinché ci aiutino con l'assistenza tecnica.

Motivi legali. Google utilizza inoltre i Dati di servizio per adempiere a leggi o normative e divulga informazioni in risposta a procedimenti giudiziari o richieste applicabili del governo, incluse le forze dell'ordine. Forniamo informazioni relative al numero e al tipo di richieste che riceviamo dai governi nel nostro Rapporto sulla trasparenza.

Non condividiamo Dati di servizio con società, organizzazioni o privati che non fanno parte di Google, ad eccezione dei seguenti casi:

Con il consenso dell'utente. Condivideremo Dati di servizio al di fuori di Google solo ed esclusivamente con il consenso dell'utente. Ad esempio, quando l'utente o un nostro cliente sceglierà di usufruire di un servizio di terze parti tramite Google Cloud Platform Marketplace o Google Workspace Marketplace, oppure sceglierà di utilizzare un'applicazione di terze parti che richiede l'accesso ai propri dati, chiederemo l'autorizzazione a condividere tali dati con la terza parte in questione.

Con gli amministratori dell'utente e i rivenditori autorizzati Quando l'utente utilizza i Servizi cloud, l'amministratore dell'utente e i rivenditori autorizzati a gestire l'account dell'utente o dell'organizzazione dell'utente avranno accesso a determinati Dati di servizio. Ad esempio, potrebbero essere in grado di:

  • Visualizzare informazioni sull'account e dati di fatturazione, attività e statistiche

  • Modificare la password dell'account

  • Sospendere o interrompere l'accesso all'account da parte dell'utente

  • Accedere ai dati dell'account per ottemperare a una legge o una norma vigente, un procedimento giudiziario o una richiesta del governo con forza esecutiva

  • Limitare la capacità dell'utente di eliminare o modificare le informazioni o le impostazioni sulla privacy

Per trattamenti esterni. Forniamo informazioni alle nostre società consociate, ai nostri partner e ad altre aziende o persone fidate affinché si occupino del trattamento per nostro conto, in base alle nostre istruzioni e nel rispetto della presente Informativa sulla privacy e di altre misure appropriate relative a riservatezza e sicurezza.

Per motivi legali. Potremo condividere Dati di servizio all'esterno di Google se riterremo in buona fede che l'accesso, l'utilizzo, la conservazione o la divulgazione di tali informazioni siano ragionevolmente necessari per:

  • Ottemperare a leggi o norme vigenti, procedimenti giudiziari o richieste del governo con forza esecutiva. Forniamo informazioni relative al numero e al tipo di richieste che riceviamo dai governi nel nostro Rapporto sulla trasparenza.

  • Applicare accordi vigenti, comprese le indagini in merito a potenziali violazioni.

  • Individuare, prevenire o far fronte in altro modo ad attività fraudolente, problemi tecnici o di sicurezza.

  • Tutelare i diritti, la proprietà o la sicurezza di Google, dei nostri clienti, dei nostri utenti o del pubblico, come richiesto o consentito dalla legge.

Il testo completo dell'Informativa sulla privacy di Google Cloud è disponibile qui.