Google Cloud inaugura ufficialmente la nuova area geografica cloud di Salt Lake City

PayPal firma un contratto pluriennale con Google Cloud per sfruttare la nuovissima area geografica di Salt Lake City 

Sunnyvale, California - 27 febbraio 2020 - Google Cloud ha annunciato oggi l'apertura di una nuova area geografica cloud con sede a Salt Lake City. La nuova area geografica, la ventiduesima a livello globale di Google Cloud, fornirà servizi cloud rapidi e affidabili ai clienti in tutti gli Stati Uniti occidentali. Google Cloud ha inoltre annunciato oggi che PayPal, una piattaforma tecnologica leader nel settore dei pagamenti digitali, eseguirà la migrazione nell'area geografica di porzioni chiave della sua infrastruttura di pagamento. 

"Cerchiamo di sviluppare il cloud pubblico più sicuro, ad alte prestazioni e scalabile, e continuiamo a investire in infrastrutture critiche che avvicinino i nostri servizi cloud ai clienti che ne hanno più bisogno", ha commentato Jennifer Chason, Director, Google Cloud Enterprise - Western States & Southern California.

Con l'apertura dell'area geografica di Salt Lake City, i clienti aziendali di Google Cloud ottengono l'accesso a una minore latenza, a una maggiore scalabilità e a una migliore esperienza per gli utenti finali. Disporranno inoltre della flessibilità necessaria per suddividere i carichi di lavoro nelle regioni occidentali degli Stati Uniti a Los Angeles e nell'Oregon, garantendo affidabilità ad alta velocità.

 "Quando si tratta di elaborare una transazione finanziaria, la sicurezza e la velocità contano. Siamo sempre alla ricerca di modi per servire al meglio i nostri clienti, e crediamo che l'offerta di Google Cloud sia la soluzione giusta in termini di sicurezza, qualità e velocità", ha dichiarato il Vice Presidente di PayPal, Employee Technology & Experiences and Data Centers, Dan Torunian. "Grazie all'espansione della nostra relazione con Google Cloud abbiamo accesso a nuove caratteristiche e funzionalità che ci aiutano a gestire i picchi stagionali nelle transazioni di pagamento e a ridurre i costi e le complessità dell'espansione a livello di area geografica." 

PayPal ha selezionato nello specifico l'area geografica di Salt Lake City per l'accesso a bassa latenza al suo data center, consentendo all'azienda di estendere le proprie risorse nel cloud man mano che la sua attività continua a crescere. Il passaggio aiuterà anche PayPal a stabilire un modello di migrazione che può essere sfruttato per una rapida transizione di ulteriori infrastrutture on-premise verso il cloud in qualsiasi area geografica di Google Cloud Platform.

PayPal opera attualmente in 200 mercati globali, dove annovera 300 milioni di conti con un volume di pagamenti di oltre 700 miliardi di dollari nel 2019. L'azienda vanta una forte cultura tecnologica; i suoi ingegneri rilasciano quasi 20.000 aggiornamenti software solo nel 2019 per fornire servizi migliori ai clienti. Il suo volume totale di pagamenti è aumentato del 25% su base annua tra il 2018 e il 2019.

L'area geografica di Salt Lake City è la terza di Google Cloud negli Stati Uniti occidentali e la sesta a livello nazionale. 

Informazioni su Google Cloud

Google Cloud accelera la capacità di ogni organizzazione di trasformarsi attraverso un'innovazione basata sui dati grazie alle migliori infrastrutture, piattaforme, soluzioni di settore e competenze per la trasformazione digitale. Proponiamo offerte cloud di livello enterprise che sfruttano la tecnologia all'avanguardia di Google per consentire alle aziende di operare in modo più efficace, di modernizzare la propria attività per favorire la crescita e sviluppare nuove soluzioni per il futuro. Google Cloud è utilizzato da clienti in oltre 150 paesi per risolvere i problemi aziendali più critici.