Gestione del ciclo di vita di un'istanza Cloud Datalab

Questa pagina descrive il ciclo di vita di un'istanza Cloud Datalab e le opzioni disponibili per la gestione e la conservazione delle risorse di calcolo.

Cloud Datalab viene eseguito all'interno di una VM Google Compute Engine con un disco permanente collegato, utilizzato per archiviare i blocchi note. Le VM Cloud Datalab sono connesse a una rete speciale in un progetto denominato datalab-network.. La configurazione predefinita di questa rete limita le connessioni in entrata alle connessioni SSH.

Prerequisiti

Per utilizzare i comandi descritti di seguito, devi aver eseguito le seguenti operazioni:

  1. Ha installato l'interfaccia a riga di comando gcloud, incluso il componente datalab
  2. Autenticazione con l'interfaccia a riga di comando di Google Cloud
  3. L'interfaccia a riga di comando di Google Cloud è stata configurata per utilizzare il progetto e la zona selezionati

Creazione di un'istanza

Per creare un'istanza di Cloud Datalab utilizzando il comando datalab create.

datalab create instance-name

Esistono diverse opzioni della riga di comando disponibili per questo comando. Ad esempio, se vuoi creare un'istanza con più memoria di quella predefinita, puoi trasmettere il flag --machine-type:

datalab create --machine-type n1-highmem-2 instance-name

Per elencare tutte le opzioni disponibili, esegui:

datalab create --help

Per impostazione predefinita, il comando datalab create si connette alla nuova istanza. Per creare l'istanza ma non collegarla, passa il flag --no-connect:

datalab create --no-connect instance-name

Il comando datalab create crea anche le seguenti risorse di Google Cloud Platform (se non già disponibili):

  • La rete datalab-network
  • Una regola firewall sul datalab-network che consente le connessioni SSH in entrata
  • datalab-notebooks Repository codice sorgente Google Cloud
  • Il disco permanente per l'archiviazione dei blocchi note di Cloud Datalab

Tieni presente che alcuni dei passaggi precedenti richiedono l'autorizzazione del proprietario (vedi Utilizzo di Cloud Datalab in un ambiente team).

Connessione a un'istanza

Lo strumento datalab può creare un tunnel SSH permanente sulla tua istanza Cloud Datalab, che consente di connetterti all'istanza dal browser locale come se Cloud Datalab fosse in esecuzione sulla macchina locale.

Per creare questa connessione, utilizza il comando datalabConnect:

datalab connect instance-name

Il comando datalab connect riavvia l'istanza se non è in esecuzione. Il comando continua a essere eseguito finché non lo arresti (la connessione rimane disponibile finché il comando è in esecuzione).

Per impostazione predefinita, la porta locale utilizzata per la connessione è 8081. Per passare a un'altra porta, passa il flag --port. Ad esempio, per utilizzare la porta locale 8082, esegui il comando seguente:

datalab connect --port 8082 instance-name

Arresto di un'istanza

Esegui questo comando per arrestare l'istanza Cloud Datalab per evitare che ti vengano addebitati costi non necessari quando vuoi mettere in pausa l'utilizzo di Cloud Datalab.

datalab stop instance-name

Quando vuoi iniziare a utilizzare di nuovo Cloud Datalab, esegui il comando datalab connect per riavviare l'istanza.

Aggiornamento della VM Cloud Datalab senza eliminare il disco dei blocchi note

Per eseguire l'aggiornamento a una nuova versione di Cloud Datalab o per modificare le proprietà delle VM come il tipo di macchina o l'account di servizio, puoi eliminare e ricreare la VM di Cloud Datalab senza perdere i blocchi note archiviati sul disco permanente.

datalab delete --keep-disk instance-name
datalab create instance-name

Eliminazione di un'istanza e del disco dei blocchi note

Per impostazione predefinita, il comando datalab delete non elimina il disco permanente che contiene i tuoi blocchi note. Questo ti consente di cambiare facilmente la VM senza perdere accidentalmente i tuoi dati (vedi Eliminare e ricreare un'istanza senza eliminare il disco dei blocchi note).

Se vuoi eliminare sia la VM che il disco permanente collegato, aggiungi il flag --delete-disk al comando:

datalab delete --delete-disk instance-name

Ridurre l'utilizzo delle risorse di calcolo

Le VM di Google Compute Engine sono soggette a costi. Ti viene addebitato un costo per il tempo di esecuzione di un'istanza Cloud Datalab, indipendentemente dal fatto che la utilizzi. Puoi ridurre i costi delle VM Cloud Datalab arrestando l'istanza quando non la utilizzi. Continuerai a sostenere addebiti per le risorse collegate alla VM (come il disco permanente e l'indirizzo IP esterno), ma l'istanza VM stessa non dovrà sostenere costi durante l'arresto.

Quando hai bisogno di utilizzare di nuovo l'istanza interrotta, esegui datalab connect instance-name per connetterti all'istanza e lo strumento datalab riavvierà l'istanza prima di tentare di connettersi all'istanza.

Per interrompere l'addebito di tutti gli addebiti associati a un'istanza Cloud Datalab, devi eliminare sia la VM sia il disco permanente collegato eseguendo il comando datalab delete con l'opzione --delete-disk.