Arresto automatico della VM Cloud Datalab

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

La funzionalità di arresto automatico di Cloud Datalab arresta l'istanza di macchina virtuale (VM) Cloud Datalab dell'utente dopo che la VM è stata inattiva per un periodo configurabile dall'utente (il periodo di timeout predefinito è 90 minuti). Lo arresto della VM quando non è più necessario può aiutare a ridurre i costi di utilizzo della console Google Cloud (vedi Prezzi di Cloud Datalab).

Operazione di arresto automatico

Per impostazione predefinita, il timer di arresto automatico inizia a effettuare il conto alla rovescia con un valore di 90 minuti. Il menu Account di Cloud Datalab mostra la quantità approssimativa di tempo rimanente prima dell'arresto della VM Cloud Datalab.

L'attività nella finestra di Cloud Datalab reimposterà il timer sul valore iniziale, ad esempio:

  • scorrimento in una finestra del blocco note
  • utilizzando la finestra dell'elenco di alberi, anche quando l'elenco di alberi si aggiorna automaticamente (ad es. quando torni alla finestra)
  • esecuzione di un comando in una scheda terminale di Cloud Datalab

Il timer rimane reimpostato mentre un blocco note è aperto e in uso (codice in esecuzione in una cella).

Disattivare il timer di arresto automatico

Puoi disabilitare il timer facendo clic sul messaggio di timeout per inattività nel menu Account di Cloud Datalab. Per riattivare il timer, fai nuovamente clic sul messaggio. Se disabiliti il timer, rimarrà disabilitato finché la VM non verrà arrestata con altri mezzi, quindi riavviata. Puoi anche disattivare il timer come descritto in Modificare il periodo di timeout per inattività.

Modificare il periodo di timeout per inattività

Il periodo di timeout per inattività predefinito è di 90 minuti. Per modificare questo valore, apri il menu Account di Cloud Datalab, seleziona Impostazioni, quindi inserisci un nuovo valore per il periodo di timeout per inattività e fai clic su Aggiorna. Il valore aggiornato viene salvato e conservato quando la VM si riavvia.

L'intervallo nella finestra di dialogo Impostazioni può essere specificato utilizzando le unità di tempo di secondi, minuti, ore o giorni, in forma singolare o plurale oppure utilizzando solo la prima lettera di queste unità. I valori sono numeri interi e più unità possono essere miste: esempi di valori di intervallo validi: "30 m", "2h45 m", "3 giorni", "1 giorno 10 h 30 min". L'intervallo minimo valido (diverso da 0, per disattivare il timer come spiegato di seguito) è 60 secondi.

Puoi disabilitare il timer inserendo un valore 0 (il timer rimane disabilitato dopo un riavvio della VM). Tieni presente che, quando il timer viene disattivato dalla finestra di dialogo Impostazioni, il messaggio di timeout per inattività nel menu Account di Cloud Datalab non verrà visualizzato (non potrai riattivare il timer dal menu Account, come spiegato nella sezione Disattivazione del timer di arresto automatico). Per riattivare il timer, devi riaprire la finestra di dialogo Impostazioni e aggiornare l'intervallo di timeout per inattività con un valore diverso da zero.