Versione 1.8. Questa versione è supportata come descritto nel criterio di supporto per le versioni di Anthos, che offre le patch e gli aggiornamenti più recenti per vulnerabilità di sicurezza, esposizioni e problemi che interessano i cluster Anthos su VMware (GKE on-prem). Per ulteriori informazioni, leggi le note di rilascio. Questa non è la versione più recente.

Versioni disponibili:   1.11 1.10 1.9 Versioni precedenti

Riparazione della VM del piano di controllo del cluster di amministrazione

In un'implementazione dei cluster Anthos su VMware (GKE on-prem), la VM del piano di controllo per un cluster di amministrazione ha due dischi collegati:

  • Il disco di avvio contiene il sistema operativo per la VM.

  • Il disco dati include le credenziali e il database etcd, che archivia lo stato del cluster di amministrazione. Questo significa che il disco dati archivia tutti gli oggetti Kubernetes per il cluster di amministrazione.

Questa pagina mostra come eseguire il ripristino in caso di perdita della VM del piano di controllo o di compromissione del disco di avvio. Ad esempio:

  • Il disco di avvio diventa di sola lettura a causa dei log del journal dello spam.
  • Il filesystem dell'overlay Docker viene danneggiato.

Questa pagina non riguarda il ripristino del disco dati. Per istruzioni su come ripristinare il disco dati, consulta Ripristino di un cluster di amministrazione.

Riparazione della VM del piano di controllo

Per riparare la VM del piano di controllo del cluster di amministrazione:

gkectl repair admin-master --config ADMIN_CLUSTER_CONFIG --kubeconfig ADMIN_CLUSTER_KUBECONFIG

Sostituisci:

  • ADMIN_CLUSTER_CONFIG con il percorso del file di configurazione del cluster di amministrazione.

  • ADMIN_CLUSTER_KUBECONFIG con il percorso del file kubeconfig del cluster di amministrazione.

Note

La VM del piano di controllo del cluster di amministrazione viene clonata in un modello VM, che contiene tutte le informazioni necessarie per ricreare la VM. Il comando gkectl repair admin-master utilizza il modello di VM per creare una nuova VM. Quindi collega un nuovo disco di avvio e il disco dati esistente.

Se i nodi del cluster ricevono i indirizzi da un server DHCP, la nuova VM potrebbe avere un indirizzo IP diverso da quello della VM originale.